17 - 19 maggio 2024

SEMINARIO RESIDENZIALE DI Hatha Yoga

con Margherita Buniva e Barbara Cattaneo




ॐ Sunya, il vuoto

“Dove è diretta la contemplazione, là ha luogo la dissoluzione.”
HYP 4.33


Il ritiro di maggio nella splendida Levanto sarà di Hatha Yoga ed è dedicato a un tema chiave e fondante sia nello Yoga della tradizione classica risalente a Patanjali che nello Yoga della tradizione tantrica: sunya, il vuoto.

Sunya, o "shunyata" in sanscrito, è un concetto fondamentale nel buddhismo e nella filosofia indiana. Si traduce spesso come "vuoto" o "vacuità" e tuttavia non si riferisce a un'assenza di sostanza, ma piuttosto al concetto che tutte le cose sono interconnesse e interdipendenti. Sunya indica l'assenza di un sé permanente e separato e sottolinea che ogni cosa e ogni essere sono interconnessi, senza un'identità indipendente. Sunya rappresenta la natura transitoria e impermanente di tutte le cose nell'universo ed è un concetto fondamentale nel buddhismo per comprendere la natura della realtà e raggiungere l'illuminazione.

Nello Yoga i concetti di dissoluzione (laya) e di vuoto (sunya) acquisiscono valenze fondamentali e rappresentano la porta di accesso a uno stato superiore di coscienza, al di là dell’esperienza ordinaria, al di là del corpo, del tempo e dello spazio: siamo alle porte dello spirito.
Come? Attraverso la meditazione.
La meditazione è lo stato in cui la materia - corpo, sensazioni, pensieri - si dissolve: non rimane più nulla, ma solo il vuoto. E infatti non è possibile spiegare a parole lo stato della meditazione, l’intelletto non può farlo: ci si può però arrivare con la conoscenza intuitiva, con l'esperienza diretta.

Con gli occhi semichiusi, lo spirito stabile, lo sguardo diretto sulla punta del naso, colui che perviene al riassorbimento della Luna e del Sole, per mezzo dello stato di immobilità fisica e mentale, raggiunge questo luogo sostanziato di luce, seme di ogni cosa, che è il tutto, è risplendente, è l’eccelsa realtà. (HYP 4.41).
E’ qui che inizia la trasformazione, è questa l’esperienza che lo Yoga ci invita a fare.


PROGRAMMA DI MASSIMA


Il seminario è aperto a tutti i praticanti e gli appassionati di yoga, indipendentemente dal livello di pratica.

VENERDì
Entro le ore 17:00 arrivo in struttura
17:30 – 19:15 Pratica
19:30 aperitivo di benvenuto
20:30 cena in terrazza

SABATO
Ore 6:30 - 7:15 Pranayama e Meditazione
7:15 - 9:30 Yoga
Colazione
10:30 - 11:30 Teoria

Pausa, mare, trekking, piscina...
18:00 - 19:45 Yoga
20:30 cena in paese o pizza in terrazza

DOMENICA
7:00 - 9:30 Pratica
Colazione
Checkout entro le 10:30
possibilità di rimanere in piscina fino alle 12:00
Relax, passeggiata, mare, saluti e partenze





SISTEMAZIONE


L'Hotel La Giada del Mesco sorge sul promontorio del Mesco ed è un luogo ideale per ricaricarsi di bellezza e nuove energie. Immerso nella tipica macchia ligure che garantisce pace e silenzio, si caratterizza per le terrazze affacciate sul mare, la piscina a sfioro sul mare, stanze luminose e panoramiche e una shala vetrata con panorama mozzafiato sul Mesco e sul tramonto.

Dall'Hotel è possibile raggiungere facilmente Levanto a piedi con un breve sentiero panoramico e Monterosso, prima tra le cinque terre, con un cammino di circa due ore.
Levanto, alle soglie delle Cinque terre e affacciata su un ampio golfo da cui si ammirano tramonti spettacolari, è conosciuta per la grande spiaggia spesso teatro di mareggiate amate dai surfisti. Tra monti, vigneti, ulivi e sentieri a picco sul mare è una località interessante, che offre vestigia storiche come il castello e la cattedrale, baretti sul mare, localini alla moda, negozi e ottime focaccerie.

LE INSEGNANTI


MARGHERITA BUNIVA - Fondatrice di Yoga Spirit ASD e insegnante di yoga dal 2006, si avvicina allo yoga dopo un lungo viaggio in India e successivamente grazie ai maestri Walter Thirak Ruta e Claudio Conte.
Dal 2008 al 2012 si forma alla SFIDY - Scuola di Formazione Insegnanti di Yoga diretta da Claudio Conte e Patrik Tomatis, percorso di oltre 800 ore. Approfondisce poi l'Ashtanga Vinyasa Yoga con la pratica regolare e con un TT con David Swenson.
Nel 2010 dà vita a Yoga Spirit ASD, spazio a Monza dedicato a diversi stili di yoga e pratiche di benessere per adulti e bambini. E' socia YANI di cui ha fatto parte dal 2017 al 2021 del Consiglio Direttivo.

BARBARA CATTANEO - Insegnante di Yoga percorso quadriennale SFIDY Scuola di Formazione all’Insegnamento dello Yoga, formata da Patrick Tomatis e Claudio Conte. Insegnante di Ashtanga Vinyasa Yoga, formata da Max Gandossi CENTRO OLISTICO ASD. Insegnante di Yoga Certificata AIASCERT INS/YOGA in conformità alla Norma UNI 11661:2016. Socia Ordinaria Yani Yoga Associazione Nazionale Insegnanti.
” Pratico da quasi vent’anni, oltre che ad essere un’insegnante, amo considerarmi sempre una studente; la relazione che creo con i miei studenti è quella di un apprendimento e crescita personale reciproca - Barbara“




INFO PRATICHE


  • QUANDO - da venerdì 17 a domenica 19 maggio 2024
  • DOVE - Hotel La Giada del Mesco, Località Mesco, 16 - 19015 Levanto (SP)
  • QUOTE - Early bird 350 euro entro il 25 marzo (early bird), 380 euro dopo.
    Stanze singole disponibili in numero limitato con supplemento di 120 euro.
    Versamento in un'unica rata tramite bonifico a Yogaspirit ASD. La quota comprende il pernottamento per due notti, le colazioni, la navetta per gli spostamenti. La quota non comprende pranzi e cene.
    I posti disponibili sono 22, il seminario è confermato con 16 partecipanti.



ISCRIZIONE PRENOTAZIONE


La prenotazione è confermata al versamento della quota prevista, da saldare tramite bonifico a Yogaspirit ASD.

Se non sei socio:
1) prenota il tuo posto cliccando qui >>
2) compila la domanda di ammissione >> a Yogaspirit ASD
3) versa la quota associativa annuale di 25 euro e alla ricezione della email di avvenuta iscrizione effettua il bonifico previsto per il seminario.

Se sei già socio: prenota dalla tua area personale su Yogamanager cliccando su WORKSHOP e recandoti sulla data del 30 marzo (early bird) o del 17 maggio dopo il 30/03.



POLICY CANCELLAZIONE


  • Penali di cancellazione applicate:
    • Nel caso di non raggiungimento del numero minimo: restituzione totale della quota versata
    • Cancellazione entro il 25 aprile: restituzione del 50% dell’acconto esclusi 20 euro per spese di gestione.
    • Cancellazione dopo il 25 aprile o in caso di no-show o partenza anticipata: nessuna restituzione.

    Eventuali partecipazioni parziali, arrivi posticipati o partenze anticipate non comportano una riduzione della quota prevista