Le nostre lezioni si svolgono in uno spazio piacevole ma essenziale. Abbigliamento comodo, tappetino, telo e coperta: occorre poco e soprattutto la voglia di rallentare e abbandonarsi, il piacere dell'ascolto, il dialogo con il proprio corpo e con il respiro.
Lo yoga è l'arresto del turbinio della mente, e allora il soggetto è nella sua vera forma.



hatha yoga
E' lo yoga più tradizionale, caratterizzato da un ritmo pacato, movimenti lenti, momenti di ascolto e consapevolezza. Si inizia con un momento di raccoglimento in cui l'attenzione viene rivolta all'interno e al flusso del respiro, per poi passare alla pratica delle asana, che si susseguono in un dialogo costante in cui una posizione prepara la successiva o compensa la precedente. Il pranayama è il ramo dello yoga dedicato al controllo del respiro: attraverso tecniche particolari guidate dall'insegnante ci si avvicina a uno stato di dharana e dhyana, meditazione e consapevolezza. Il rilassamento finale permette di interiorizzare appieno il percorso compiuto, traendone il massimo beneficio.

YogaMamma: yoga in gravidanza
Durante la gravidanza lo yoga aiuta a stare meglio. Lo yoga allevia i disagi tipici come mal di schiena, gonfiore e pesantezza alle gambe, sciatalgia; permette di rinforzare la muscolatura di sostegno a schiena e pancia, e favorisce uno stato di ascolto, per entrare in relazione più intima con i cambiamenti che avvengono nel corpo. Lo yoga in gravidanza è soprattutto un momento unico da dedicarsi per entrare profondamente in contatto con il proprio bimbo che cresce, e costruire un sottile legame di comunicazione e coccola attraverso il respiro, il suono e il movimento.



ashtanga vinyasa yoga Ideato da K. Pattabhi Jois discepolo di Krisnamacharya, l'Ashtanga è uno yoga vigoroso che si basa sul vinyasa krama, ovvero l'esecuzione di posizioni in sequenza, guidate dal respiro. E' una pratica impegnativa e intensa, ma che con un approccio graduale può essere affrontata da chiunque abbia condizioni di salute nella norma.
Si comincia con la prima serie, guidati dall'attenta supervisione dell'insegnante. I praticanti sono invitati a rispettare i propri limiti, a fermarsi quando stanchi; attraverso la pratica regolare si sviluppa la concentrazione, la flessibilità, l'attenzione, la forza necessarie per poter progredire. E' una pratica severa ma entusiasmante, in cui mente e corpo si fondono attraverso il respiro in una meditazione in movimento dagli effetti sorprendenti.

vinyasa yoga Cratterizzato dallo stesso ritmo ed intensità dell'ashtanga non è vincolato dalla sequenza fissa e risulta quindi uno yoga molto intenso, divertente ed allenante.

hatha flow
E' uno yoga dinamico, in cui dopo un momento di raccoglimento iniziale, le posizioni si susseguono in un flusso costante. Si inizia con la pratica del saluto al sole per poi proseguire con posizioni in piedi di equilibrio, flessione laterale, rotazione o flesso-estensione e ancora a terra, esplorando sempre più in profondità le possibilità del proprio corpo. E' uno yoga di media intensità e dal ritmo sostenuto, tuttavia accessibile anche a chi si accosta per la prima volta a questa disciplina e ricerca un anche un certo impegno fisico.

pilates matwork Respirazione, concentrazione, controllo, baricentro, precisione, fluidità: i cardini del metodo ideato da J.H. Pilates sviluppati attraverso il lavoro dinamico a corpo libero sul tappetino. Si lavora in modo specifico sui muscoli posturali, favorendo un riassetto corporeo che fa stare meglio. La pratica costante migliora la consapevolezza corporea e la coordinazione, con benefici sulla qualità della vita e delle attività svolte. È un metodo particolarmente adatto a chi ha problemi articolari o alla colonna vertebrale.